La Via delle Foreste

Grandi studi epidemiologici hanno riscontrato che chi abita in aree ricche di alberi ha una mortalità significativamente ridotta rispetto a chi vive in aree più cementificate. La differenza è verosimilmente dovuta al minor inquinamento atmosferico, alla maggiore comodità di praticare esercizio fisico, ma anche alla bellezza e al silenzio, che conferiscono al sistema nervoso autonomo una maggiore capacità di gestire lo stress.

Franco Berrino

Da un’idea di Enrica Bortolazzi, con la supervisione scientifica del medico epidemiologo Franco Berrino e con l’appoggio del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che per primo ha creduto nel progetto, nascono ritiri d’eccezione, della durata di tre giorni, che consentono ai partecipanti di sperimentare un privilegiato contatto con la natura: un’immersione nelle foreste più misteriose e incontaminate d’Italia, dove una maestosa Madre Terra regala suggestioni magiche.

Un percorso esperienziale che fonde gli insegnamenti delle Tre Vie del Benessere con i benefici delle virtù terapeutiche, sempre disponibili e sorprendentemente generose, degli alberi.

Il nostro obiettivo? Valorizzare il potere terapeutico del contatto con la natura a vantaggio della salute dell’uomo attraverso seminari residenziali in foresta. La Grande Via ha condotto lo studio più completo svolto finora sugli effetti dell’immersione consapevole in natura sul cortisolo.

Franco Berrino

Iscriviti alla newsletter

Entra nella Community La Grande Via