Aumentare il consumo di cereali integrali riduce il rischio di morte

Aumentare il consumo di cereali integrali riduce il rischio di morte

I dati di un recente studio epidemiologico longitudinale …condotto negli Stati Uniti d’America su 74.341 donne (Nurses’ Health Study) e 43.744 uomini (Health Professionals Follow-Up Study), suggeriscono che il consumo giornaliero di cereali integrali riduce il rischio di morire, soprattutto di malattie cardiovascolari, indipendentemente da altri fattori alimentari o stili di vita. Per ogni aumento di 28 grammi del consumo giornaliero di cereali integrali è stata osservata una riduzione del 5% della mortalità totale e del 9% di quella cardiovascolare (Wu et al. 2015 JAMA Intern Med. 175:373). Questi risultati sono in linea con le raccomandazioni che promuovono un aumentato consumo di cereali integrali per facilitare la prevenzione delle patologie croniche degenerative. Il nostro consiglio, tuttavia, è di prediligere il consumo di cereali integrali da agricoltura biologica per minimizzare il rischio d’esposizione a pesticidi ed altre sostanze usate nell’agricoltura convenzionale, che probabilmente hanno effetti negativi non solo sulla salute dell’uomo, ma anche su quella dell’ambiente (inquinamento delle falde acquifere e dei terreni che si impoveriscono di sostanze nutritive).